Parole sacre a Terlizzi


 01/01/1  |     Isabella Campanale  |    1613  |   Iniziative - Eventi



XI edizione della Festa dei Lettori svoltasi dal 24 al 27 settembre

L' undicesima edizione della Festa dei Lettori svoltasi dal 24 al 27 settembre scorsi ha tenuto a battesimo l'associazione dei Presidi del Libro di Terlizzi.

Nella prestigiosa sede del Chiostro di S. Maria, da poco restaurata, e precisamente nella sala dedicata a P. Michele Catalano, si sono tenuti in tre sere consecutive ben sei incontri con l'autore.

L'iniziativa promossa dall'Associazione dei Presidi del Libro, dalla Regione Puglia, dalla Città Metropolitana, dal MIUR Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia e con il patrocinio del Comune di Terlizzi, ha visto la presenza di numerosi spettatori interessati e partecipi di un evento davvero singolare. La proposta della tematica "Parole sacre" intendeva suggerire una riflessione su tematiche "sacre" per l'uomo d'oggi, dove l'aggettivo "sacro" è inteso, non nell'accezione di religioso, ma di valore universalmente riconosciuto, imprescindibile dalla realtà stessa dell'uomo.

Le "parole sacre" prese in considerazione sono state "Ecce homo", "Ius" ed "Èmpateia". Per declinarle in modo originale e magistrale sono stati invitati nell'ordine i seguenti autori: Michele Illiceto con il libro "Il talamo e la tela, Vincenzo D'Aucelli con "Amico mio, sono felice". Rosario Tornesello, Annarita Corrado e Filippo Bubbico con il libro "Carte... quarantotto", Elvira Zaccagnino con " Francesco Marcone: colpevole di onestà" ed,  infine, Mario Desiati con "Il mare di zucchero" e Nichi Vendola con "Ultimo mare".

È stata una bellissima esperienza di riflessione e confronto su temi di fondamentale importanza che ha portato l'uditorio a porsi interrogativi e aprirsi a molteplici chiavi di lettura rispetto alle"parole sacre" presentate. Numerosa e variegata la platea delle tre sere.

La manifestazione, inoltre,  ha visto un crescendo di pubblico e ha sortito l'effetto desiderato: essere lettori attenti, partecipi e... contagiosi rispetto alla necessità di leggere non solo per conoscere di più,  ma per allargare gli orizzonti della mente ed essere promotori di una società più sensibile, preparata e attenta all'uomo.


Accedi per inserire un tuo commento

Photogallery

» Articoli correlati


Preghiera domestica durante l'emergenza Coronavirus

L'associazione Festa Maggiore chiede di esporre in casa le immagini dei Santi Patroni di Terlizzi

Leggi

8xMille: un dono restituito.

Mercoledì 4 dicembre si svolgerà la Giornata-Evento organizzata dal settimanale diocesano Luce e Vita

Leggi

Scatti e Scritti/2

Riparte il percorso di formazione per animatori parrocchiali e diocesani della Comunicazione

Leggi

Virgo Rosarii in perpetuum patrona

Celebrazioni nel 380° anniversario di fondazione della Confraternita del SS. Rosario

Leggi

Festa della mamma, vendita di piantine.

L'iniziativa, promossa dal gruppo giovanissimi parrocchiale, servirà a raccogliere fondi per le attività estive.

Leggi


Copyright © 2020
Parrocchia Santa Maria di Sovereto
via Sarcone 2
70038 Terlizzi (BA)
Codice Fiscale: 93429680726

Credits
Loliva Fabio Antonio
Parisi Michelangelo

Utenti online: 10