1° gennaio 2021:


 01/01/1  |     don Michele Amorosini  |    57  |   Attualità



Affidiamo al Signore, pere intercessione di Maria SS. Madre di Dio, il nuovo Anno che comincia!

“Suscipe Sancte Pater”.
“Accogli, o Padre Santo,
Dio eterno e onnipotente”.
Accogli questo anno
che oggi incominciamo.
Sin dal primo giorno,
sin dalle prime ore
desideriamo offrire a te,
che sei senza inizio,
questo nuovo inizio
collegato con la data 2021.
Questa data ci accompagnerà
nel corso di molte ore, giorni,
settimane e mesi.
Giorno dopo giorno
apparirà davanti a ciascuno di noi
come un nuovo frammento del futuro,
che subito dopo cadrà nel passato,
così come del passato
fa ora parte l’intero anno trascorso.
L’Anno Nuovo appare davanti a noi
come una grande incognita,
come uno spazio
che dovremo riempire
con un contenuto,
come una prospettiva di avvenimenti
sconosciuti e di decisioni da prendere.
Come una nuova tappa
e un nuovo spazio
della lotta del bene e del male
a livello di ogni essere umano
e insieme a livello della famiglia,
della società, delle nazioni:
dell’umanità intera.
Sin dalle prime ore desideriamo offrire a te
questa nuova tappa e questo foglio ancora bianco,
 il nuovo tempo della prova:
“Suscipe Sancte Pater”.
 
Tu sei il Dio eterno, che supera ogni tempo del creato: il tempo della terra e il tempo dell’uomo. In Te “viviamo, ci muoviamo ed esistiamo” (At 17, 28). E nello stesso tempo tu sei colui che in Cristo si è fatto a noi vicino: l’Emmanuele, il “Dio con noi”. Sei il Signore della storia. La sua nascita ha segnato “la pienezza del tempo”, come ci insegna l’Apostolo nell’odierna liturgia: “quando venne la pienezza del tempo, Dio mandò il suo Figlio, nato da donna perché ricevessimo l’adozione a figli” (Gal 4, 4-5). Allora per te, eterno Padre, la storia dell’uomo sulla terra si misura col metro di questo mistero, che tu iscrivi nell’anima e nel corpo dell’uomo: “l’adozione a figli”.
Questo è il metro dell’eterna salvezza. È la misura dell’eterna salvezza. L’adozione a figli, che porta a compimento in ogni uomo l’immagine e la somiglianza di Dio, è opera dello Spirito Santo. […]
Insieme con la nascita di Dio, la Chiesa celebra la divina Maternità di Maria. Il giorno di oggi e dedicato in modo particolare a questo mistero salvifico: Madre di Dio - “Theotokos”. Maria nel mistero di Cristo, e Cristo nel mistero della sua Madre Vergine.
La dignità ineffabile della Madre di Dio e, nello stesso tempo, l’umiltà più profonda della Serva del Signore. Quando ce ne parla già la stessa notte di Betlemme, prima ancora che gli avvenimenti successivi dicano il resto, fino alla croce sul Calvario! L’evangelista scrive: “Maria, da parte sua, serbava tutte queste cose meditandole nel suo cuore”. E in Lei, nella Madre di Dio, la Chiesa trova un’incessante “memoria” di questo mistero divino, dal quale essa cresce nella storia dell’uomo sulla terra: nel cuore della Madre.
“Dio mandò il suo Figlio, nato da donna”.
Dinanzi a questo figlio e dinanzi a questa Madre, desideriamo dedicare il primo giorno dell’anno nuovo alla causa della pace e alla preghiera per la pace nel nostro mondo tanto minacciato. Che cosa parla di più della pace, che cosa ad essa chiama più efficacemente di quest’immagine: la Donna col Bambino tra le braccia. La Madre e il figlio. E ancora le parole sentite nella notte della sua nascita: “Gloria a Dio nel più alto dei cieli e pace in terra agli uomini che egli ama” (Lc 2, 14).[…] Corrispondendo alle aspirazioni più profonde che salgono dal cuore dell’uomo, la Chiesa ha proclamato il primo giorno dell’anno “Giornata della pace”. Nel fare ciò, essa ha voluto sottolineare la propria solidarietà con tutti gli uomini della terra, che servono questa causa con animo generoso e leale. 
 
Ci avviciniamo quindi all’altare e diciamo: “Suscipe sancte Pater”. Padre accogli in questo sacrificio eucaristico il nostro anno nuovo. Dona ad esso la pace in terra.
(Giovanni Paolo II)
 
Auguri di un Sereno e Felice Anno 2021
 


Accedi per inserire un tuo commento

» Articoli correlati


La Pastorale al tempo dei Social

Laboratorio diocesano per animatori della Comunicazione, dal 28 novembre 2020

Leggi

Visita Papa: apertura adesioni fedeli

Iscrizioni dal 27 marzo all'8 aprile, dalle 17.30 alle 19.00

Leggi

Conferenza "AD PIETATEM POPULI"

Diretta live

Leggi

«Con don Tonino sul passo dei giovani».

Progetto e concorso scolastico. Incontro di presentazione

Leggi

Seconda settimana diocesana della Comunicazione

dal 21 al 29 maggio 2017

Leggi


Copyright © 2021
Parrocchia Santa Maria di Sovereto
via Sarcone 2
70038 Terlizzi (BA)
Codice Fiscale: 93429680726

Credits
Loliva Fabio Antonio
Parisi Michelangelo

Utenti online: 6